Grillo e grillini, nasce la Lega a 5 Stelle

Nasce un nuovo movimento: la Lega a 5 Stelle. Ecco come nasce una stella e se ne spengono cinque! C’era una volta un Grillo sparlante che, urlando e sbraitando fece breccia nel cuore di insetti sperduti e sbandati in cerca di capo. Lamenti e invettive erano giusti e sentiti, perché non seguire il suo fare? Così tutti in fila, ordinati … Continua a leggere

Luigi Compiano, vorremmo sapere perché

Luigi Compiano. La cosa più interessante per certe notizie è capire per quale ragione non scattino subito le manette.  Questo signor Luigi Compiano, trevigiano, titolare dell’Azienda North East Service, secondo gli inquirenti avrebbe maturato in venti anni ammanchi per 60-70 milioni di euro, 27 milioni di debiti col fisco per mancato versamento dell’Iva, e 17 milioni di debiti verso fornitori … Continua a leggere

Napolitano, amnistia e indulto. E Berlusconi?

Amnistia e indulto. Questi i rimedi proposti dal Capo dello Stato per risolvere il problema del sovraffollamento delle carceri. Se dietro tutta questa storia non ci fosse il solito, annoso, inevitabile caso personale del cavalier Berlusconi, potremmo anche chiudere un occhio, turarci il naso, girarci dall’altra parte.  Ma nel male e nel male (e non nel bene e nel male) … Continua a leggere

Don Mazzi, Silvio eroe delle prostitute

Domanda: “Non pensa che dovrebbe aiutare gli altri, dedicarsi agli anziani, o magari anche alle prostitute, come da più parti si suggerisce?”. Risposta di Don Mazzi :”Quello magari in una seconda fase. Ma attenzione: Berlusconi è un idolo che attrae le folle e quindi, portandolo in mezzo alle prostitute, sarebbe capace di diventarne l’eroe. Quindi, prima di rimetterlo nella società ad … Continua a leggere

Litigi, tutte le cortigiane di Berlusconi

L’improvvisazione, in politica come nella vita, si paga. Così succede che una deflagrazione devastante sta per esplodere tra le cortigiane del feudo berlusconiano: politiche improvvisate, dalla lingua facile e dalle scarsissime conoscenze e ancor minori esperienze. Quando il feudatario non è più in spolvero, ciascuna tenta di accaparrarsi quel che rimane degli antichi fasti. Servili e concubine, non passava giorno … Continua a leggere

Bombicci: crocefisso al palo, maestra in croce

Nella scuola elementare Bombicci di Bologna, una maestra si permette di togliere il crocefisso. Apriti cielo: i reazionari del cattolicesimo ripartono all’attacco; in questo caso Fabio Garagnani, già parlamentare del Pdl.  E di nuovo giù con le polemiche, comprese quelle di Cesare Mirabelli, Presidente emerito della Corte Costituzionale, il quale sentenzia che il Consiglio di Stato ha affermato la validità … Continua a leggere

Il responsabile Scilipoti e la credibilità di Berlusconi

“Bisogna bastonare i traditori”, dice, molto responsabilmente lo statista Scilipoti.  Il buon senatore aveva deciso di essere responsabile quando si trattava di salvare il governo Berlusconi; ora, quando, si trattava di votare il governo Letta, aveva deciso di essere meno responsabile, andando appresso a Berlusconi sulla linea della sfiducia. Alla fine, quando il Cavaliere, con l’ennesima piroetta, ha deciso di … Continua a leggere

La testa della pitonessa

Nella inenarrabile confusione politica degli ultimi giorni, almeno una cosa è certa: Angelino Alfano ha chiesto a Berlusconi la testa della Santanchè, l’estremismo fattosi serpente.  La pitonessa, dal canto suo, è disposta a farsi decapitare in nome dell’unità del partito. Di quale partito? Pdl? Forza Italia? Nuovo Partito dei moderati? Una domanda alla quale non solo noi, ma nemmeno il … Continua a leggere

Berlusconi, settantasette sfumature di delirio

Auguri, Presidente Berlusconi per il suo settantasettesimo genetliaco. Non che ci piaccia farglieli, ma noi siamo generosi e lei ne ha bisogno, in ogni caso, e non solo per il compleanno. Ora Presidente, lei al telefono ha detto “Mi è stato detto che il Capo dello Stato avrebbe telefonato per avere la sentenza prima che venisse pubblicata”. La sentenza è … Continua a leggere

Berlusconi dichiara la crisi, potrebbe essere il momento…

Crisi di governo: i ministri del Pdl si dimettono. Questo ha un senso, non la buffonata delle dimissioni dei Parlamentari. Potrebbe essere il momento buono per la rimozione del cancro chiamato Cavaliere, per permettere alla democrazia di restare tale: con mille difetti, ma pur sempre democrazia. Potrebbe essere il momento di chiarire che gli interessi di una persona non sono … Continua a leggere